n. 12 Margine

Multiverso n. 12

Margine

A cura di Alberto F. De Toni e Davide Zoletto

Il margine, di per sé, implica sempre l’esistenza di un centro. Ma tanto più quest’ultimo ha una sua connotazione certa e conosciuta, quanto più il margine è invece indefinito, vago, sfumato, fino a diventare altro se non alternativo. Il margine ha sempre una sua estensione, ma è di difficile collocazione; il suo essere lontano dal centrospesso lo porta a sovrapporsi ad altro, confondendosi con periferia, confine, limite, soglia, frontiera.Il margine, più che uno stato è una condizione, e se è un luogo è il luogo della resistenza, dell’ignoto, della ricerca, del possibile e del cambiamento. Multiverso, nel suo dodicesimo numero, si propone di indagare questo concetto di margine attraverso una lettura multidisciplinare e multilinguaggio per coglierne significato e potenzialità.

acquista ora

L'inserto fotografico

I fotografi

Barbara Passon Eugenio Novajra Eugenio Novajra Gabriele Basilico Gianni Berengo Gardin Luca Laureati Luca Laureati Luigi Burroni Mimmo Jodice Paolo Jacob Paolo Jacob Ulderica Da Pozzo Ulderica Da Pozzo Ulderica Da Pozzo Ulderica Da Pozzo Ulderica Da Pozzo

I grafici

Carlo Rossolini Roberto Duse

saperi e pratiche si incrociano
per conoscere
nella pluralità
di pensieri
contro dogmi
e universalismi
multidisciplinare
multilinguaggio
multistile
multiverso

Forum Editrice Universitaria Udinese Università degli Studi di Udine in collaborazione con cdm associati - comunicazione e visual design in collaborazione con Altreforme - ricerca / web&multimedia / formazione
Privacy Policy