Pubblicato in: n. 04 Colore /

Segni improvvisi di colore. Fotografie di Nicola Lorusso

di Roberta Valtorta

Dedalo è il titolo di questa recente ricerca di Nicola Lorusso, fotografo italiano che da anni vive in Messico: un lavoro che non può dirsi semplicemente dedicato al paesaggio ma, invece, pare magicamente costruito sull’apparizione di improvvisi colori nel paesaggio, in forma di segni, forme, tracce, figure.

Fotografare a colori è diverso da fotografare i colori, cioè saper leggere quanto i colori possano diventare protagonisti dell’immagine, determinandone il senso.

Ci piace immaginare che in queste fotografie un po’ pazze e misteriose gruppi di colori siano entrati nelle inquadrature scegliendo da sé dei segni in cui collocarsi, segni preesistenti, pronti per essere colorati: proprio come quando negli album per bambini si dispone di un disegno da colorare. La bocca di un volto scolorito, esangue, quasi in bianco e nero, è colorata di un rosso intenso; sassi e tronchi degli alberi sono stati dipinti; palloncini, festoni, segnaletica diventano presenze di colore autonome nell’immagine.

Chi ha colorato tutto questo? Qualche land artista che si aggira nel vasto paesaggio messicano? Gli organizzatori di una festa? Semplicemente gli addetti alla sistemazione della segnaletica stradale? Nicola Lorusso stesso, il quale prima di scattare ha allestito la scena?

Queste immagini dimostrano quanto la fotografia sia davvero una sorta di ready made, di prelievo dunque di pezzi di realtà che, staccati dal contesto, rinascono nel loro significato e suonano in modo nuovo. In questo caso il nuovo suono è quello, affascinante e curioso, del colore che prende corpo e si installa nell’immagine.

© Riproduzione riservata

Roberta Valtorta

Roberta Valtorta, critica e storica della fotografia, è direttrice scientifica del Museo di Fotografia Contemporanea (Villa Ghirlanda, Cinisello Balsamo). I suoi ultimi libri sono: 'Il pensiero dei fotografi. Un percorso nella storia della fotografia dalle origini a oggi' (Bruno Mondadori, Milano 2008) e 'Fotografia e committenza pubblica. Esperienze storiche e contemporanee' (Lupetti, Milano 2009).

Commenta

La tua email non sarà pubblicata né diffusa. I campi obbligatori sono segnalati da *




saperi e pratiche si incrociano
per conoscere
nella pluralità
di pensieri
contro dogmi
e universalismi
multidisciplinare
multilinguaggio
multistile
multiverso

Forum Editrice Universitaria Udinese Università degli Studi di Udine in collaborazione con cdm associati - comunicazione e visual design in collaborazione con Altreforme - ricerca / web&multimedia / formazione
Privacy Policy